Next Project - Cooperativa Sociale di Servizi Socio-Sanitari, Educativi e di Lavoro


Vai ai contenuti

Vetrina delle attività svolte

Attività

I principali segmenti di intervento nei quali la cooperativa sociale Next Project si esprime, rivelano una complessa attività di progettazione, di pianificazione e di gestione di servizi volti al Trattamento, alla Cura ed alla Riabilitazione a favore di persone con una scarsa e/o insufficiente capacità di azione nel fronteggiamento dei propri compiti di vita, mediante la realizzazione di presidi ad alta e bassa soglia residenziale, quali gruppi-appartamento e comunità alloggio, oppure attraverso l'erogazione di prestazioni domiciliari, o ancora sperimentandosi nell'attivazione di percorsi innovativi di aiuto al singolo, al gruppo ed alla comunità in generale, individuando quale target beneficiario l'adulto, l'anziano, il minore, la famiglia.

Vanta un'esperienza significativa nella realizzazione di interventi di: prevenzione primaria nell'area delle tossicodipendenze, di socializzazione, di riqualificazione del tempo libero a favore delle fasce giovanili attraverso la gestione di centri di aggregazione e spazi di ascolto, operando secondo logiche di concertazione e di coinvolgimento dei sistemi interistituzionali più rappresentativi del territorio ed estendendo la propria azione operativa non solo in uno specifico territorio ma anche a livello sovra comunale.

Ha progettato e gestito, di concerto ad una serie di organismi interistituzionali mediante formalizzazione di una intesa, il progetto "Other Face" nell'ambito dell'Iniziativa Comunitaria Equal II Fase, occupandosi di condurre ed eseguire una serie di interventi ed attività volti alla promozione dell'inserimento sociale e lavorativo di persone con disagio psichico. Ha inoltre realizzato uno scambio per le buone prassi in materia con il partner transnazionale della Grecia.
Inoltre ha realizzato negli anni progetti-intervento, grazie al supporto finanziario di enti pubblici territoriali locali e regionali, a favore di persone
fragili, sperimentandosi nella gestione di servizi innovativi che hanno consentito ai soggetti coinvolti, ampi spazi di socializzazione con il territorio e lacquisizione sul campo di saperi ed abilità significativi sia da un punto di vista riabilitativo che da unottica orientata a sviluppare percorsi di apprendimento e di inserimento al lavoro per il futuro ( simulimpresa, laboratori creativi inserire esperienze in archivio ).


La cooperativa ha maturato una esperienza triennale nell'ambito del progetto denominato "The strategic corner", secondo le disposizioni inerenti l'Accordo di Programma Quadro quale strumento di programmazione operativa che ha consentito, come strategia di lavoro complessa, di dare immediato avvio agli investimenti previsti. In particolare il progetto ha voluto incidere su diverse dimensioni legate ai processi di inserimento e di socializzazione di minori a rischio di esclusione sociale, quali l'area dell'accoglienza, mediante l'attivazione di una comunità alloggio, l'area della formazione e del lavoro, tramite percorsi educativi individualizzati e apprendistato, il segmento della socializzazione, attraverso la gestione di laboratori.

Interessata al confronto ed alla crescita per lo sviluppo e la costruzione di modelli operativi alternativi a quelli tradizionalmente utilizzati, ha consolidato, già da cinque anni, un rapporto di intesa con il territorio di Lampedusa e Linosa, iniziando il percorso di collaborazione nell'offerta di interventi ed attività a favore dei minori durante i periodi estivi, e promuovendo progettualità inerenti diversi ambiti di intervento attualmente in fase di incubazione.


Visualizza a pieno schermoIndietroPlayAvanti

Home Page | Mission | Attività | Servizi | Servizio Civile | Partnership | Avvisi e Bandi | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu